Ottica napoli dieci decimi cos e l occhio secco - Ottica Dieci decimi - Napoli

Back to Top

Seleziona la lingua:
« Torna indietro Ti trovi in Ignora collegamenti di navigazione
Home » News » Ottica Napoli dieci decimi cos'è l'occhio secco?
 


Ottica Napoli dieci decimi cos'è l'occhio secco?

mercoledì 2 agosto 2023

La sindrome dell’occhio secco è un disturbo oculare dovuto principalmente ad una ridotta produzione lacrimale detta anche ipolacrimia.  
Eccessiva evaporazione lacrimale ed un’alterata qualità e composizione lacrimale (dislacrimia) possono contribuire alla nascita di questo fastidio. 
Le lacrime, prodotte dalle ghiandole lacrimali, sono fondamentali per il benessere del nostro occhio, oltre che per una visione nitida. 
Queste svolgono un ruolo principale e primario bagnando la superficie dell’occhio, mantenendolo umido e portano via polveri e residui. 
Hanno anche una funzione protettiva rispetto alle infezioni batteriche grazie alle proteine, agli elettroliti ed alle vitamine che contengono.

Il film lacrimale è composto da tre elementi:

- Lo strato lipidico. Il più esterno ed oleoso, prodotto dalle ghiandole del Meibomio
- Lo strato acquoso. E' quello intermedio, prodotto dalle ghiandole lacrimali
- Lo strato mucoso. L'ultimo, il più interno. Questo è prodotto da cellule caliciformi, queste sono poste all’interno di un sottile strato trasparente interno della palpebra.

In Italia il 25% della popolazione soffre di occhio secco, interessa principalmente le donne dopo i 45 anni e quelle in menopausa.

Che caratteristiche contraddistinguono l'occhio secco?

La sindrome da occhio secco si distingue in primaria e secondaria:

Da deficit del film lacrimale (primaria), quando ghiandole non riescono a produrre una quantità di componente lacrimale acquosa tale da mantenere una superficie oculare sana.
Lo smaltimento della lacrima è più rapido del suo completo ritorno, questo crea fastidio e problemi durante l'ammiccamento.

Da evaporazione (secondaria) conseguenti a stati infiammatori delle ghiandole del Meibomio. Queste ghiandole producono la componente lipidica (oleosa) delle lacrime che rallenta 
l’evaporazione e mantiene le lacrime stabili. Poco strato lipidico facilitia l'evaporazione della lacrima compromettendo tutto il film lacrimale.
L’eccessiva evaporazione può essere causata da fattori diversi fra loro come malattie locali (blefariti, congiuntiviti), errato o eccessivo utilizzo di lenti a contatto.
 
Quali sono i sintomi principali con i quali riconosciamo la sua comparsa?
I sintomi che caratterizzano la sindrome dell’occhio secco sono: dolore oculare,  rossore, bruciore, senso di un corpo estraneo all’interno dell’occhio ed annebbiamento visivo. 

Altri sintomi da elencare sono:
- lacrimazione eccessiva seguita da periodi di secchezza estrema
- dolore e rossore dell’occhio
- episodi di visione offuscata
- senso di palpebre pesanti
- senso di persistente fastidio con le lenti a contatto
- ridotta tolleranza alla lettura, al lavoro al computer o a qualunque altra attività che richieda un’attenzione visiva prolungata
- percezione di stanchezza oculare

Spesso si associano anche disturbi alla gola e al seno paranasale: congestione nasale o sinusite, tosse cronica, raffreddori frequenti, allergie stagionali, congestione al centro dell’orecchio, mal di testa.

Che trattamento si può attuare contro l'occhio secco?

Dopo un'analisi del film lacrimale da parte del professionista è possibile intraprendere una terapia a base di colliri o gel formati da sostanze che possiedono l’azione detergente,
lubrificante e disinfettante. Il collirio adeguato va prescritto dal medico oculista, in alternativa una vasta gamma di supporti oculari e di integratori può venire in aiuto al soggetto.
All'interno del nostro centro ottico sarà possibile essere indirizzati verso il supporto migliore a seconda della problematica https://www.diecidecimi.org/it/marchi/Optox-337.aspx

E’ possibile prevenire questa sindrome?
Il primo metodo di prevenzione resta sempre quello del monitorare. E’ opportuno effettuare una visita oculistica annuale per prevenire la comparsa di disturbi oculari, anche asintomatici.

La sindrome dell’occhio secco necessita di ancor più rigore in quanto difficile da diagnosticare, spesso i sintomi variano e si sovrappongono con altri disturbi. 
E’ indispensabile una diagnosi precoce e una gestione appropriata della sintomatologia per diminuire il discomfort e migliorare, per quanto possibile, la qualità della vista del soggetto interessato.

Scegliere il trattamento migliore, affidarsi ai giusti specialisti e prendersi cura del proprio comfort visivo faranno si che ogni fastidio relativo alla sindrome dell'occhio secco possa esser risolto.

Allora cosa aspetti...? Contattaci.  Ottica Napoli dieci decimi per trovare il giusto supporto lacrimale per il tuo fastidio oculare, a Napoli Vomero in via Francesco Cilea -- richiedi un appuntamento https://www.diecidecimi.org/it/contatti.aspx

 

8321u03pf8|0020A4BE205B|diecidecimi|tab_news_det|testo_news_det|A738FCFE-740A-4823-ABCF-57092657650F